top of page

L'IMPIANTO EMBRIONALE










Quando l'embrione si attacca all'endometrio, attecchisce alla superficie interna dell'endometrio (l'epitelio) e si collega alla circolazione materna per formare la placenta, si parla di impianto embrionale.


L'impianto dell'embrione è uno dei momenti più importanti del processo di FIV e comprende le seguenti fasi:



1/ Schiusa

L'embrione si stacca dalla zona pellucida, mantenendo solo il trofectoderma (cellule blu nell'immagine) e la massa cellulare interna (colore blu nell'immagine).


2/ Apposizione

L'embrione si posiziona sulla superficie interna dell'endometrio (epitelio), con il polo embrionale (dove si trova la massa cellulare interna) rivolto verso l'endometrio.


3/ Adesione

Successivamente, al trofectoderma e all'epitelio dell'endometrio si uniscono molecole di adesione e pinopodi, estensioni dell'endometrio che attirano la blastocisti.


4/ Invasione

Infine, si verifica l'invasione, dopo la quale la blastocisti si integra nello stroma endometriale.


Affinché l'impianto avvenga correttamente, è necessario che si verifichino le seguenti condizioni:

> L'endometrio deve essere recettivo

> L'embrione deve essere di buona qualità.

> I livelli di progesterone e di estrogeni devono essere corretti.


La finestra di impianto

L'endometrio è ricettivo durante un periodo che varia a seconda dei cicli e delle donne.Questa finestra di impianto è il momento in cui l'endometrio soddisfa le condizioni ottimali per l'impianto dell'embrione. In genere si verifica tra i giorni 16 e 22 di un ciclo mestruale di 28 giorni, circa 5-10 giorni dopo il picco dell'ormone luteinizzante(LH).


Tentativi falliti di impiantoPurtroppo non tutti i tentativi di trasferimento di embrioni portano a una gravidanza. I motivi possono essere diversi:


- Fattori endometriali: la ricettività dell'endometrio è essenziale per l'impianto dell'embrione. Per questo motivo alcune anomalie uterine possono compromettere questa fase. Test complementari come il test ERA, ALICE o EMMA possono aiutare a risolvere alcuni problemi legati all'endometrio.


- Fattori embrionali: la qualità dell'embrione influenza il successo dell'impianto. Gli embrioni euploidi (con un numero normale di cromosomi) hanno un basso tasso di fallimento dell'impianto. In Girexx riteniamo che il trasferimento di embrioni a G5, allo stadio di blastocisti, aumenti notevolmente le possibilità di gravidanza. Infatti, allo stadio di blastocisti si sviluppano solo gli embrioni di migliore qualità.


- Cause sistemiche: le malattie legate alla coagulazione del sangue o le malattie autoimmuni possono influenzare l'impianto.


Per maggiori informazioni sui vari trattamenti di PMA o su specifici test endometriali, si prega di contattare direttamente il nostro servizio di coordinamento: girexxitalia@girexx.com

11 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
bottom of page